SAVART Champagne Brut Ouverture s.a. | Casa Porciatti

SAVART Champagne Brut Ouverture s.a.

53,00

Available:4 in stock

4 in stock

Share this product

Description

Lo Champagne Brut Ouverture di Frédéric Savart è l’entry level della piccola Maison, ma è tutt’altro che unidimensionale. È 100% Pinot Noit proveniente esclusivamente dal villaggio di Ecueil, metà del quale è stato fermentato in botti per lo più neutre mentre l’altra metà è fermentata in acciaio. Il vino subisce una malolattica parziale. F. Savart non guida la fermentazione malolattica, ma è l’aggiunta del vino di riserva che subisce la fermentazione malolattica poiché subisce più sbalzi di temperatura. Lo Champagne è in parti uguali un blend di tre annate successive e affinato sotto sughero, non a tappo a corona. Il dosaggio è di 7 g / L. Blanc de noirs fruttato ed elegante.

Frédéric è nato in una famiglia di vigneron, ma il suo vero sogno era diventare un calciatore professionista. Ha anche firmato un contratto giovanile con lo Stade de Reims, giocando come trequartista, ma dopo aver incontrato la donna che sarebbe diventata sua moglie, ha rifiutato un potenziale trasferimento in un altro club e ha deciso di tornare a casa per lavorare con suo padre, Daniel. .
L’azienda di famiglia è stata fondata dal padre di Daniel, René Savart, che ha acquistato i suoi primi vigneti nel 1947. Daniel stesso ha rilevato la vinificazione negli anni ’70, anche se la produzione è rimasta estremamente ridotta fino alla metà degli anni ’80, quando ha ampliato in modo significativo i vigneti di famiglia. Dal 2005, Frédéric è al timone della tenuta, anche se Daniel continua ad essere molto presente, salutando allegramente i visitatori e felice di condividere un bicchiere di vino.

Oggi Savart ha quattro ettari di vigneto, tre a Ecueil e uno nel vicino villaggio di Villiers-aux-Noeuds. Quasi tutto è pinot nero, con solo mezzo ettaro di chardonnay: “Storicamente, l’Ecueil è un terroir di pinot nero”, dice Frédéric Savart. La sua filosofia nei vigneti è prevenire il più possibile la malattia, piuttosto che curarla: a tal fine, preferisce un approccio olistico, creando un ambiente all’interno del quale la pianta è meglio attrezzata per resistere da sola alla malattia. I suoli in questa zona possono variare: molte parcelle in Ecueil sono notevolmente sabbiose, sebbene ci sia più argilla sul medio pendio e alcune aree relativamente calcaree. I terreni di Villiers-aux-Noeuds sono generalmente più calcarei di quelli dell’Ecueil, e i vigneti di Savart qui sono particolarmente apprezzati per la loro selezione massale del rinomato pinot fin d’Ecueil, piantato qui da Daniel e René.

La maggior parte dei vini Savart sono fermentati in acciaio inox, anche se sta aumentando l’uso delle barrique, con cui lavora dal 2004. La malolattica può essere svolta o meno, a seconda del singolo vino e delle particolarità dell’annata.

 

Additional information

Special Categories
Typology

Producer

Denomination

Vitigno

Pinot Noir

Regione

Place

Size

Alcohol

Evaluation of Casa Porciatti

You may also like…

×

Powered by WhatsApp Chat

×