GIUSEPPE MASCARELLO Cà d'Morissio Barolo Riserva 2012 | Casa Porciatti

GIUSEPPE MASCARELLO Cà d’Morissio Barolo Riserva 2012

750,00

Available:1 disponibili

Uno degli indiscussi Grand Cru delle Langhe

1 disponibili

Share this product

Descrizione

Il Barolo Riserva Cà d’Morissio rappresenta il culmine di oltre 130 anni di grandi vini della Giuseppe Mascarello.

Nell’annata 1993 Mauro credeva che le uve prodotte dai vigneti Michét, giunti al terzo anno di produzione, fossero pronte per produrre la prima annata di un nuovo Barolo Riserva dedicato a suo nonno Maurizio. L’intera produzione delle viti è andata in un’unica botte di rovere di Slavonia da 27 ettolitri. Dopo tre anni, Mauro ha tolto i tre quarti del vino per entrare nel Monprivato 1993. Ha trasferito i restanti sei ettolitri in una botte un po ‘più piccola per un ulteriore affinamento, fino a quando ha deciso di imbottigliarlo nel 1999 come Barolo Riserva Cà d’Morissio 1993.

Il Barolo Riserva Cà d’Morissio ha continuato a crescere fino a diventare uno dei grandi vini delle Langhe. In media vengono prodotte circa 4.000 bottiglie o meno, poiché il vino è una selezione solo dei migliori frutti delle viti Michét.

 

Il vigneto Monprivato dell’azienda Giuseppe Mascarello si trova nel comune di Castiglione Falletto nel cuore della zona vitivinicola del Barolo. È un vigneto storico, come confermano i vecchi archivi catastali risalenti al 1666.
Il vigneto si colloca a 280 m slm su un suolo calcareo, composto da marne grigio-azzurre di formazione marina. Vinificazione tradizionale con cappello in sospensione per 20/25 giorni . Affinamento in botte di rovere di Slavonia di medie dimensioni per circa 38 mesi.

Giuseppe Mascarello e Figlio ha una lunga e illustre storia in Piemonte ed è inequivocabilmente uno dei più grandi produttori di Barolo. Questa cantina dallo stile tradizionale è ora gestita da Mauro Mascarello, che è la quarta generazione della famiglia a capo dell’azienda.

Le origini della tenuta risalgono alla metà dell’Ottocento, quando Giuseppe Mascarello si fece un nome nella gestione dei vigneti di altri proprietari terrieri e che alla fine decise di acquistare dei vigneti per la propria cantina nel 1881 vicino al borgo di Monforte d’Alba. Suo figlio Maurizio Mascarello acquistò il vigneto Monprivato nel vicino paese di Castiglione Falletto nel 1904 e trasferì l’azienda di famiglia in questa località. Da quel giorno il nome di Mascarello e la leggendaria vigna di Monprivato sono stati inestricabilmente legati. Nel 1921 Maurizio acquistò un vecchio e bellissimo edificio del XVIII secolo a Monchiero e trasferì lì l’attività di famiglia dove risiede tutt’oggi. Quando Maurizio morì nel 1923, i suoi due figli, Giuseppe e Natale, subentrarono alla gestione dell’azienda.

Il vigneto Monprivato, con una superficie di sei ettari, è splendidamente collocato a sud-ovest, nel comune di Castiglione Falletto. I Mascarello possiedono tutto Monprivato (avendo acquistato piccoli lotti da una coppia di vicini nel periodo tra il 1985 e il 1990), rendendo questo vigneto “un monopole” sulla falsariga di La Tâche.

I terreni di Monprivato, insieme alla raffinatezza della varietà di Nebbiolo Michét, producono una delle interpretazioni più avvincenti complesse ed eleganti del Barolo.

Mauro Mascarello viene spesso descritto come “un tradizionalista illuminato” quando si parla del suo approccio enologico. Non ci sono barriques  o rotofermentini nelle cantine Mascarello, poiché i vini continuano ad essere invecchiati nelle vecchie botti di rovere di Slavonia acquistate da suo padre negli anni ’50.

Informazioni aggiuntive

Tipologia

Produttore

Denominazione

Vitigno

Nebbiolo

Regione

Località

Formato

Alcohol

Valutazione di Casa Porciatti

Ti potrebbe interessare…

×